Crea sito

Mercato NBA: Gordon Hayward va a Boston ! Tantissime le novità in una notte infuocata…

Ecco cosa è successo sul fronte mercato in questa pazza notte NBA. Finalmente Gordon Hayward dice si ai Boston Celtics: contratto quadriennale da $128M con una player-option sul 2020-21. Boston per prendere Hayward deve rinunciare ai diritti su Olynyk, Jerebko, Young, Green, e tagliare Mickey e Jackson. Si chiude ufficialmente la vicenda C. Bosh: Miami ne annuncia il taglio (la sua maglia n. 1 verrà ritirata) e gli Heat gli pagheranno i $52.1M che gli spettano due volte al mese fino al 2022. Golden State prende Omri Casspi per la panchina: accordo di un anno. Tutto sistemato per Gallinari ai Clippers: ufficiosa la trade a tre tra Clipper-Denver-Atlanta. Ai Clippers va Gallinari ad Atlanta vanno Crawford, Stone, e una scelta di Houston 2018 (via Clippers) mentre a Denver una scelta al 2º giro. L’annuncio ufficiale sarà dato giovedì alle 18. Otto Porter ha accettato l’offerta dei Nets per un quadriennale da $104M; adesso Washington lo tiene se pareggia l’offerta (entro 48 ore dal ricevimento della stessa). Patrick Patterson va a Oklahoma City: accordo triennale da $16.4M.

 

Mercato NBA: Hayward ha scelto Boston? altri colpi negli ultimi minuti…

Clamoroso colpo di scena nel mercato NBA. Sembrava tutto fatto per Gordon Hayward che aveva scelto i Boston Celtics come sua prossima franchigia ma il suo agente ritratta tutto a ESPN: “Gordon non ha ancora deciso, ci stiamo ancora lavorando” e ancora: “l’obiettivo era decidere oggi, ma ora dobbiamo rivedere un po’ di cose”. George Hill sceglie Sacramento: accordo triennale da $57M ( il terzo anno è parzialmente garantito). Sacramento prende anche Zach Randolph: accordo biennale da $24M. Vedremo nelle prossime ore dunque come andrà a finire la vicenda Hayward-Boston.

Mercato NBA: Le novità della notte…dai sacrifici di Durant al destino del “Gallo”

In attesa di sapere dove andrà a finire G. Hayward che deve scegliere tra queste offerte (Utah: quinquennale a $172.4M, Boston e Miami: quadriennale a $127.8M), la notizia più importante della notte è che K. Durant resta ai Warriors e nel 2017-18 guadagnerà meno che nel 2016-17 ($25M contro $26.4M). Il nuovo contratto infatti è un biennale da $53M con il primo anno a $25M (il massimo possibile era $34.5M), con una player option per il secondo; questo sconto è molto gradito ai Warriors che dovrebbero pagare “solo” $32.4M in luxury tax nel 2017-18 risparmiando circa $20M. Darren Collison a Indiana: intesa biennale da $20M. Tra Indiana e Monta Ellis c’è aria di buyout. Un altro colpo di mercato si sta materializzando proprio in questi minuti. Danilo Gallinari ha scelto i Clippers: contratto triennale da $65M. Clippers, Denver e Atlanta stanno lavorando su una Sign-and-trade che coinvolgerebbe tra gli  altri anche Crawford, Stone e una scelta al draft ( 1ª scelta di Houston 2018 che i Clippers hanno ricevuto per Paul) destinazione Atlanta mentre Denver riceverebbe una scelta al 2º giro con l’affare Millsap che sembrerebbe staccato dall’operazione Sign-and-trade.

Breaking News mercato NBA: Gallinari ha scelto i Clippers !

Un altro colpo di mercato si sta materializzando proprio in questi minuti. Danilo Gallinari ha scelto i Clippers: contratto triennale da $65M. Clippers, Denver e Atlanta stanno lavorando su una Sign-and-trade che coinvolgerebbe tra gli  altri anche Crawford, Stone e una scelta al draft ( 1ª scelta di Houston 2018 che i Clippers hanno ricevuto per Paul) destinazione Atlanta mentre Denver riceverebbe una scelta al 2º giro con l’affare Millsap che sembrerebbe staccato dall’operazione Sign-and-trade.

Mercato NBA: Durant fa lo sconto ai Warriors ! il suo stipendio in saldo fa sorridere Golden State…

In attesa di sapere dove andrà a finire G. Hayward che deve scegliere tra queste offerte (Utah: quinquennale a $172.4M, Boston e Miami: quadriennale a $127.8M), la notizia più importante della notte è che K. Durant resta ai Warriors e nel 2017-18 guadagnerà meno che nel 2016-17 ($25M contro $26.4M). Il nuovo contratto infatti è un biennale da $53M con il primo anno a $25M (il massimo possibile era $34.5M), con una player option per il secondo; questo sconto è molto gradito ai Warriors che dovrebbero pagare “solo” $32.4M in luxury tax nel 2017-18 risparmiando circa $20M. Darren Collison a Indiana: intesa biennale da $20M. Tra Indiana e Monta Ellis c’è aria di buyout.

Mercato NBA: Grandi colpi anche nella notte ! Denver prende Millsap…

Iniziamo ricapitolando cosa è successo nella tarda serata italiana di ieri. Nuovo contratto di Lowry con Toronto: triennale da $100M. Kyle Korver resta a Cleveland: accordo triennale da $22M. Nuovo accordo tra Houston e Nene: triennale da $11M. Ufficiale: Boston annuncia il taglio di Tyler Zeller. Rumors: Nick Young entra in ottica Warriors per completare il roster mentre i Lakers  pensano a Rajon Rondo. Ulteriori colpi hanno poi caratterizzato il proseguo della notte, facciamo il punto della situazione: Paul Millsap sceglie Denver con un accordo per un triennale da $90M (Denver ha una team option sul 3º anno del contratto). Ben McLemore ha scelto Memphis: per lui accordo biennale da $10.7M. Justin Holiday va a Chicago (farà la riserva di Wade) con un accordo biennale da $9M. Shabazz Muhammad diventa unrestricted free agent dopo che Minnesota ha ritirato la qualifying offer.

Mercato NBA: Arrivano le conferme di Lowry, Korver e Nene

Il mercato NBA ci regala ancora spunti interessanti. Nuovo contratto di Lowry con Toronto: triennale da $100M. Kyle Korver resta a Cleveland: accordo triennale da $22M. Nuovo accordo tra Houston e Nene: triennale da $11M. Ufficiale: Boston annuncia il taglio di Tyler Zeller.

Mercato NBA: Le ultime news del pomeriggio…

La trattativa tra Rockets e Cavs per Shumpert si è arenata (possibile dietrofront). Serge Ibaka resta a Toronto con un triennale da $65M. Accordo tra Minnesota e Taj Gibson: biennale da $28M. Washington prende Jodie Meeks: biennale da $7M.

Mercato NBA: Iguodala resta ai Warriors ! tutti gli ultimi movimenti

Il mercato NBA continua. Ecco tutti i colpi delle ultime ore: Andre Iguodala resta a Golden State: per lui pronto un triennale da $48M. Houston prenderà il cinese Zhou Qi, scelto al 2° giro nel 2016. David West ha deciso di giocare un altro anno accordandosi ancora con Golden State per un anno a $2.3M. Ci sono problemi per il ritorno di Nene ai Rockets infatti i 4anni a $15M sono saltati per problemi regolamentari. Boston chiude il primo acquisto: c’è l’intesa con Daniel Theis (25enne lungo tedesco del Bamberg). I Lakers hanno annunciato il taglio di Tarik Black. JJ Redick sceglie Philadelphia: accordo di un anno a $23M. Houston parla con Cleveland di una trade per Iman Shumpert in cambio di scelte al draft e trade exception ( il tutto con l’intento di liberare spazio salariale). Philadelphia e Amir Johnson: contratto di un anno a $11M. Michael Carter-Williams riparte da Charlotte: l’accordo è per un anno a $2.7M. Rudy Gay dovrebbe finire a OKC (ancora niente di ufficiale). Cleveland prende Josè Calderon: l’accordo è per un anno al minimo salariale ($2.3M). Joe Ingles ha scelto di tornare a Utah con un un quadriennale da $52M.

 

NBA mercato: Grandi colpi nella notte; P. George va da Westbrook, Rubio a Utah, Griffin si fà d’oro

Paul George da Indiana va a OKC e raggiunge così R. Westbrook in cambio di Victor Oladipo e Domantas Sabonis. Ufficiale: Ricky Rubio è ceduto da Minnesota a Utah in cambio di una scelta al 1º giro 2018. Blake Griffin resta ai Clippers: le parti hanno trovato una nuova intesa con un accordo quinquennale da $173M. Intesa tra Minnesota e Jeff Teague: triennale da $55M. Golden State e S. Curry: quinquennale da $201M. Ufficiale: Philadelphia annuncia il taglio di Gerald Henderson. Ufficiale: Atlanta annuncia il taglio di Mike Dunleavy. Ufficiale: Chicago annuncia il taglio di Rajon Rondo e Isaiah Canaan. Ufficiale: Portland annuncia il taglio di Festus Ezeli. Ufficiale: New York annuncia il taglio di Maurice Ndour. Nene resta a Houston: accordo quadriennale da $15M. San Antonio trova l’intesa con Patty Mills: accordo quadriennale da $50M. Tony Snell resta a Milwaukee: accordo quadriennale da $46M. Chicago riprende Cristiano Felicio: quadriennale da $32M. Golden State e Shaun Livingston: nuovo triennale da $24M. Intanto il Salary cap 2017-18 è fissato a $99,093M mentre la soglia della luxury tax a 119.266M. La grande sconfitta di questa free agency per adesso sembra essere Boston.