Crea sito

Sorriso amaro per Westbrook: la sua 6° tripla doppia stagionale non basta ai Thunder ! Show di Curry contro i Bulls

Gli Oklahoma City Thunder escono sconfitti di misura dalla gara casalinga contro i Detroit Pistons con il punteggio di 99-98. Ai padroni di casa non basta la 6° tripla doppia della stagione (85esima della carriera) di R. Westbrook che chiude il match con all’attivo 25 punti, 10 rimbalzi, 11 assist, 3 recuperi. I Golden State Warriors demoliscono 143-94 i Chicago Bulls nonostante le assenze di Durant e Green, tirando con il 58% dal campo e il 100% ai liberi (21/21). I padroni di casa mettono la gara in ghiaccio già all’ intervallo lungo e grazie ad un secondo quarto dominato 45-21 vanno a prendere un tè caldo sul +21. Il terzo periodo è un tiro al bersaglio che finisce 36-13. S. Curry infila 26 punti nel secondo quarto (31 nel primo tempo) e conclude la gara con 33 punti (10/18 dal campo, 4/11 da 3 punti, 9/9 ai liberi), 7 rimbalzi, 4 assist, 2 recuperi; K. Thompson aggiunge 29 punti (12/17 dal campo, 5/9 da 3 punti),  4 rimbalzi, 1 assist, 1 recupero, 1 stoppata. Gli Indiana Pacers battono i Toronto Raptors 107-104. Portland vince a Brookyn 127-125 con i 34 punti (10/19 dal campo, 4/6 da 3 punti, 10/11 ai liberi), 4 rimbalzi, 9 assist, 1 recupero, 1 stoppata di D. Lillard, i 29 punti (12/19 dal campo), 15 rimbalzi, 3 assist, 1 recupero, 4 stoppate di J. Nurkic e con i 26 punti (10/19 dal campo) di C. McCollum. Miami vince a Minneapolis 109-97. Denver batte Memphis 104-92 grazie alla doppia doppia da 28 punti (11/17 dal campo), 13 rimbalzi, 8 assist, 1 recupero di N. Jokic. I Pelicans vincono facile a Phoenix 115-91 con la franchigia di casa che non va oltre il 10% da 3 punti (2/20).

Cleveland trema per la tegola Rose ! intanto i Cavs vincono la 7° di fila con la tripla doppia di James; festeggia Belinelli

Continua la striscia positiva dei Cleveland Cavaliers che ottengono la 7° vittoria di fila vincendo di misura la gara casalinga contro gli Hornets con il punteggio di 100-99. Lebron James piazza la 57ª tripla doppia della carriera con 27 punti (10/20 dal campo, 3/8 da 3 punti, 4/7 ai liberi), 16 rimbalzi, 13 assist, 3 stoppate. In casa Cavs però nelle ultime ore tiene banco il caso D. Rose. L’ex MVP è lontano dalla squadra e starebbe pensando alla possibilità di ritirarsi anticipatamente dal palcoscenico della NBA a causa dei numerosi infortuni e del calvario che ogni volta è stato costretto a subire durante la carriera. Rose a soli 29 anni potrebbe lasciare con tanti rimpianti da promessa mancata e potrebbe creare un preoccupante vuoto di rotazioni in casa Cavaliers che perderebbero una pedina importante nello scacchiere. Tornano a vincere i Boston Celtics 118-103 contro Orlando grazie al trentello di K. Irving (9/15 dal campo, 2/4 da 3 punti, 10/10 ai liberi) e ai 23 punti dalla panchina di T. Rozier (8/11 dal campo, 5/7 da 3 punti). Sorride Belinelli che vince con i suoi Atlanta Hawks 116-104 contro i Knicks. D. Schroder segna 26 punti (11/18 dal campo), D. Dedmon aggiunge 16 punti (6/8 dal campo) mentre Belinelli segna 15 punti (6/12 dal campo, 3/5 da 3 punti), 2 rimbalzi, 5 assist, 1 recupero in 28′ di gioco.

Westbrook zittisce i Warriors e annichilisce Durant ! Un ottimo Belinelli non basta agli Hawks

Gli Oklahoma City Thunder vincono la gara casalinga contro i più quotati Golden State Warriors con il punteggio di 108-91. Il parquet della Chesapeake Energy Arena mette a tu per tu come avversari la ex premiata ditta Westbrook-Durant con il pubblico che fa da contorno ad una notte infuocata. OKC mette subito le cose in chiaro con un perentorio +17 all’intervallo lungo che si trasforma addirittura con un +23 alla fine del terzo quarto. Il vincitore assoluto del duello tra i due ex compagni e il dominatore incontrastato sul parquet è R. Westbrook capace di una super prestazione da 34 punti (13/27 dal campo, 7/8 ai liberi), 10 rimbalzi, 9 assist, 4 recuperi; si fanno valere anche C. Anthony con 22 punti (8/17 dal campo) e P. George con 20 punti, 11 rimbalzi, 1 assist, 4 recuperi, 2 stoppate. Doppia doppia anche per S. Adams da 14 punti, 12 rimbalzi, 2 recuperi. Sponda Warriors si salvano solo S. Curry con 24 punti (9/18 dal campo) e K. Durant con 21 punti (8/17 dal campo). I Los Angeles Clippers vincono ad Atlanta 116-103 portando tutto il quintetto iniziale in doppia cifra, tirando con il 57% dal campo e il 50% da 3 punti (15/30). Blake Griffin trova la 6° tripla doppia della carriera da 26 punti, 10 rimbalzi, 10 assist, 1 recupero. Ottima prova anche di W. Johnson con 24 punti (8/10 dal campo, 6/7 da 3 punti) mentre D. Jordan referta una doppia doppia da 14 punti (6/6 dal campo), 16 rimbalzi, 2 assist, 2 stoppate. Sponda Atlanta, il migliore è il nostro Marco Belinelli autore di 20 punti (7/11 dal campo, 5/5 ai liberi), 3 rimbalzi, 2 assist, 2 recuperi, in 26′ di gioco. Bene Houston che batte facile Denver 125-95 con un T. Ariza da 25 punti (9/12 dal campo, 7/10 da 3 punti), un C. Paul da 23 punti (8/11 dal campo, 4/7 da 3 punti), 2 rimbalzi, 12 assist, 3 recuperi e un J. Harden da 21 punti, 8 rimbalzi, 9 assist. I Pelicans superano San Antonio 107-90 grazie ad un secondo e terzo quarto di gara rispettivamente vinti 31-13 e 37-17. A. Davis chiude con 29 punti (11/17 dal campo, 7/7 ai liberi), 11 rimbalzi, 4 assist, 1 recupero mentre D. Cousins aggiunge 24 punti, 15 rimbalzi, 3 assist, 1 recupero, 2 stoppate.

La corsa di Boston si ferma al sole di Miami ! I gioielli Embiid e Simmons fanno grande Philadelphia

Si ferma sulle spiagge assolate di Miami la corsa dei Boston Celtics che interrompono a 16 la striscia di vittorie di fila con il 104-98 rimediato sul parquet degli Heat. Il miglior realizzatore del match è G. Dragic con 27 punti (2/4 da 3 punti, 9/10 ai liberi) seguito a ruota da D. Waiters con 26 punti (4/10 da 3 punti). I Philadelphia 76ers continuano a stupire vincendo la gara casalinga contro Portland con 

il punteggio di 101-81. I due protagonisti sono ancora una volta J. Embiid e B. Simmons che fanno fare sogni bagnati ai 76ers. J. Embiid chiude con una doppia doppia da 28 punti (11/19 dal campo, 5/5 ai liberi), 12 rimbalzi, 1 assist, 2 stoppate mentre B. Simmons aggiunge 16 punti, 8 rimbalzi, 9 assist, 3 recuperi, 2 stoppate. I New York Knicks battono i Toronto Raptors 108-100 grazie ad un terzo quarto dominato 41-10, grazie al career high di T. Hardaway Jr. da 38 punti (13/27 dal campo, 4/9 da 3 punti, 8/10 ai liberi), 6 rimbalzi, 7 assist, 1 recupero, 1 stoppata e grazie alla doppia doppia di K. Porzingis da 22 punti (5/5 ai liberi), 12 rimbalzi, 1 assist, 3 stoppate. I Dallas Mavericks vincono di misura 95-94 in quel di Memphis mentre i Jazz vincono facile la gara casalinga contro i Bulls con il punteggio di 110-80. I Minnesota Timberwolves superano 124-118 gli Orlando Magic grazie ad un terzo periodo dominato 41-18. A nulla vale il parziale di 38-18 a favore degli ospiti nel 4° periodo. I Timberwolves portano tutto il quintetto iniziale in doppia cifra: J. Butler 26 punti (10/19 dal campo); T. Gibson 24 punti (8/11 dal campo), 9 rimbalzi, 2 assist, 2 recuperi, 1 stoppata; J. Teague 22 punti (6/11 dal campo), 3 rimbalzi, 11 assist,2 recuperi, 1 stoppata; A. Wiggins 20 punti; K. Towns 18 punti (7/11 dal campo), 13 rimbalzi, 2 assist. I Sacramento Kings battono facile i Lakers 113-102 tirando con il 55% dal campo e con 67 punti dalla panchina capitanati dai 26 punti (10/14 dal campo) di W. Cauley-Stein. I Lakers perdono nonostante il 50% dal campo e il 51% da 3 punti (15/29). 

Show di LeBron James nel quarto periodo e i Cavs vincono la 6° di fila ! Bucks e Hornets ok all’overtime

I Cleveland Cavaliers vincono il match casalingo contro i Brooklyn Nets con il punteggio di 119-109 mettendo a referto la loro 6° vittoria di fila. Un extraterrestre LeBron James vince la gara da solo dominando la scena sul parquet con 23 punti nel 4° periodo (18 di fila) e chiudendo il match con 33 punti (11/17 dal campo, 4/7 da 3 punti, 7/9 ai liberi), 6 rimbalzi, 5 assist, 2 recuperi; K. Love va in doppia doppia con 18 punti, 10 rimbalzi, 3 assist, 1 stoppata mentre D. Wade referta dalla panchina altri 18 punti (8/13 dal campo), 4 rimbalzi, 5 assist, 1 recupero. I Milwaukee Bucks vincono a Phoenix 113-107 all’overtime (8-2 l’overtime). Gli ospiti erano avanti di 3 punti a 4″ dalla sirena ma la tripla allo scadere di D. Booker rimanda la festa all’overtime. K. Middleton è il dominatore assoluto della serata con 40 punti all’attivo (14/26 dal campo, 9/11 ai liberi), 9 rimbalzi, 3 assist, 4 recuperi mentre E. Bledsoe aggiunge il trentello con 6 rimbalzi, 7 assist e 2 recuperi. Si gioca l’overtime anche nella vittoria degli Charlotte Hornets contro i Washington Wizards per 129-124 (15-10 l’overtime). I Padroni di casa mandano 7 uomini in doppia cifra capitanati dalla doppia doppia di D. Howard da 26 punti (10/13 dal campo), 13 rimbalzi, 3 assist, 1 stoppata, dai 24 punti di K. Walker e dai 24 punti dalla panchina di J. Lamb (9/17 dal campo), 7 rimbalzi, 5 assist, 3 stoppate.

Tripla doppia amara per R. Westbrook ! A. Davis trascina i Pelicans con una doppia doppia da urlo

I New Orleans Pelicans vincono 114-107 contro OKC tirando con il 51% dal campo. Ai Thunder non bastano i 26 punti (9/17 dal campo, 6/10 da 3 punti, 2/2 ai liberi), 5 rimbalzi, 4 assist, 5 recuperi di P. George e la 5° tripla doppia stagionale (84esima della carriera) di  R. Westbrook da 22 punti, 16 rimbalzi, 12 assist, 3 recuperi. I Pelicans vengono trascinati da un grandissimo A. Davis capace di una doppia doppia da 36 punti (18/22 ai liberi), 15 rimbalzi, 3 assist, 2 stoppate, 7 palle perse. Portland vince a Memphis 100-92 mentre Washington vince a Milwaukee 99-88 tirando con il 52% dal campo e portando tutto il quintetto iniziale in doppia cifra capitanato dai 23 punti (10/16 dal campo) di B. Beal. Anche i Bucks mandano tutto il quintetto iniziale in doppia cifra. 

Philadelphia avanti tutta ! Boston prende 16 con lode; annegano i Clippers

I Boston Celtics vincono la 16esima partita di fila 110-102 all’overtime (14-6 l’overtime) faticando più del previsto in quel di Dallas. Il dominatore assoluto sul parquet è K. Irving che trascina i suoi alla vittoria con 47 punti (16/22 dal campo, 5/7 da 3 punti, 10/11 ai liberi), 3 rimbalzi, 6 assist, 1 recupero. I Philadelphia 76ers vincono 107-86 contro i Jazz tirando con il 51% dal campo. Un superbo B. Simmons domina il parquet con una doppia doppia da 27 punti (13/24 da campo), 10 rimbalzi, 2 assist, 4 recuperi mentre J. Redick lo supporta con 20 punti (6/10 dal campo, 2/2 da 3 punti, 6/6 ai liberi); anche J. Embiid referta una doppia doppia da 15 punti, 11 rimbalzi, 3 assist, 2 stoppate. I Los Angeles Clippers vanno ancora a fondo annegando definitivamente a New York contro i Knicks con il punteggio di 107-85. Ancora fuori Gallinari. I Knicks portano tutto il quintetto iniziale in doppia cifra capitanato dai 25 punti (9/9 ai liberi), 7 rimbalzi, 2 assist, 2 recuperi, 2 stoppate di K. Porzingis. Denver vince 114-98 a Sacramento.

 

I Cavaliers distruggono i Pistons ! Belinelli ritrova Popovich ma esce confitto da San Antonio

 I Cleveland Cavaliers continuano la striscia positiva demolendo i Pistons in quel di Detroit con il netto punteggio di 116-88. Alla fine del terzo quarto il tabellino segna un +39 a favore dei ragazzi di coach T. Lue che nel quarto periodo può inserire addirittura le terze linee. K. Love segna 19 punti (8/12 dal campo), 11 rimbalzi, 4 assist; L. James piazza 18 punti (7/14 dal campo, 3/5 da 3 punti), 2 rimbalzi, 8 assist, 1 recupero, 1 stoppata; J. Crowder referta altri 18 punti mentre J. Calderon chiude con 14 punti (4/5 dal campo, 2/2 da 3 punti, 4/4 ai liberi). I San Antonio Spurs vincono la partita casalinga contro Atlanta 96-85. Belinelli ritrova coach Popovich ma i suoi 11 punti (4/13 dal campo, 1/6 da 3 punti, 2/2 ai liberi), 2 rimbalzi, 2 assist, 2 recuperi in 30′ di gioco non bastano per far vincere gli Hawks. I Pacers vincono ad Orlando 105-97 con la grande prova di V. Oladipo da 29 punti (12/14 ai liberi), 9 rimbalzi, 5 assist, 7 recuperi, 2 stoppate e i 26 punti (9/15 dal campo, 5/7 da 3 punti ) di B. Bogdanovic. Gli Charlotte Hornets vincono 118-102 contro i Minnesota Timberwolves grazie ad una grande prestazione di D. Howard capace di una doppia doppia da 25 punti (8/10 dal campo), 20 rimbalzi, 4 stoppate e alla super prova di F. Kaminsky che dalla panchina aggiunge 24 punti (9/15 dal campo, 4/5 da 3 punti, 2/2 ai liberi).