Cleveland sorride grazie ad un LeBron James da recod ! D. Wade festeggia la vittoria con un canestro sulla sirena

I Cleveland Cavaliers battono 129-123 i Brooklyn Nets. LeBron James piazza la 12ª tripla doppia stagionale da 31 punti (13/25 dal campo, 2/4 da 3 punti, 3/3 ai liberi), 12 rimbalzi, 11 assist, 1 recupero e diventa il più vecchio giocatore nella storia della NBA a mettere a referto una tripla doppia di media nell’arco di un mese di gioco superando l’età di W. Chamberlain. Il “Re” diventa anche il primo giocatore nella storia a realizzare 30.000 punti, 8.000 rimbalzi e 8.000 assist. Bella prova anche per G. Hill con 26 punti (9/17 dal campo, 3/4 da 3 punti) mentre la panchina fa il suo dovere con 56 punti a referto capitanata dai 18 punti (6/11 dal campo, 4/7 da 3 punti) di K. Korver. Miami batte Phila 102-101 grazie al canestro sulla sirena di Wade che dalla panchina piazza 27 punti (10/16 dal campo, 2/4 da 3 punti, 5/5 ai liberi). Gli Hornets battono i Bulls 118-103 con i 31 punti di K. Walker (11/19 dal campo, 6/10 da 3 punti) e i 24 punti di D. Howard (10/12 dal campo), 6 rimbalzi, 1 assist, 5 stoppate. Washington vince a Milwaukee 107-104; Portand batte i Kings 116-99; I Clippers vincono a Denver 122-120.

A. Davis come Bob McAdoo ! Houston 13° vittoria di fila

I New Orleans Pelicans battono 125-116 i Phoenix Suns grazie all’immenso A. Davis che diventa il 2° giocatore della storia della NBA dopo Bob McAdoo (1974) a mettere a referto 53 punti (16/29 dal campo, 21/26 ai liberi), 18 rimbalzi, 3 assist, 1 recupero, 5 stoppate. Dall’altra parte non bastano i 40 punti (14/28 dal campo, 9/11 ai liberi), 10 rimbalzi, 7 assist, 1 recupero di D. Booker. Houston vince a Salt Lake City 96-85 e mette a segno la 13° vittoria di fila grazie ad un Harden da 26 punti (8/13 dal campo, 9/12 ai liberi), 11 rimbalzi, 5 assist, 3 recuperi. I Warriors vincono a New York 125-111 con i 26 punti (9/13 dal campo, 4/6 da 3 punti, 4/4 ai liberi) di Thompson, i 22 punti di Durant (6/10 dal campo, 2/3 da 3 punti, 8/8 ai liberi), 9 rimbalzi, 4 assist, 1 recupero, 1 stoppata e i 21 punti di Curry (8/16 dal campo), 5 rimbalzi, 5 assist. Gli altri risultati: Nets 104 Bulls 87; Boston 109 Memphis 98; Atlanta 104 lakers 123; Toronto 123 Detroit 94; OKC 112 Orlando 105; Dallas 109 Indiana 103; Sacramento 100 Minnesota 118.

Rockets: show di Harden e 12° vittoria di fila ! Phila si ferma a 7 vittorie di fila ! A Cleveland tornano gli incubi

Gli Houston Rockets vincono 119-114 in quel di Denver e ottengono la 12ª vittoria di fila. A farla da padrone è ancora una volta J. Harden che domina il parquet con una prestazione da MVP da 41 punti (11/20 dal campo, 6/10 da 3 punti, 13/16 ai liberi), 8 rimbalzi, 7 assist, 1 recupero, coadiuvato da un C. Paul capace di 23 punti (9/10 ai liberi), 5 rimbalzi, 6 assist, 2 recuperi. Philadelphia si deve arrendere a Washington 109-94 chiudendo la serie di 7 vittorie (la più lunga striscia positiva della franchigia dal 2009). Brutta sconfitta casalinga dei Cleveland Cavaliers che perdono 110-94 contro i San Antonio Spurs. Ai Cavs tornano gli incubi recenti e ancora una volta LeBron James si ritrova solo in mezzo al nulla con una squadra priva di difesa. Il “Re” sfiora la tripla doppia da 33 punti (14/25 dal campo), 13 rimbalzi, 9 assist, 1 recupero ma è tutto inutile. I Pelicans vincono all’overtime 123-121 (9-7 l’overtime) a Milwaukee grazie ai 36 punti (16/31 dal campo), 9 rimbalzi, 6 assist, 1 recupero, 1 stoppata di J. Holiday, ai 27 punti di A. Davis conditi da 13 rimbalzi, 1 assist, 2 recuperi, 2 stoppate e ai 16 punti di Rondo (7/11 dal campo, 2/3 da 3 punti), 8 rimbalzi, 12 assist, 2 recuperi. Gli Hornets battono i Pistons 114-98 con 51 punti dalla panchina e 7 giocatori in doppia cifra.

A. Davis mostruoso ! L. James, N. Jokic e J. Randle: triple doppie con vittorie ! 11 vittorie di fila di fila per i Rockets

I New Orleans Pelicans vincono di misura 124-123 all’overtime (16-15 l’overtime) contro i Miami Heat. Il mattatore della serata è ancora una volta un mostruoso A. Davis capace di mettere a referto una prestazione mai vista prima da 45 punti (17/34 dal campo, 10/11 ai liberi), 17 rimbalzi, 2 assist, 5 recuperi, 5 stoppate mentre un ottimo J. Holiday lo supporta aggiungendo 29 punti (11/20 dal campo, 6/6 ai liberi), 7 rimbalzi, 9 assist, 1 recupero. I Cleveland Cavaliers vincono 112-89 in quel di Memphis conquistando la 5° vittoria su 6 partite. L. James viaggia in tripla doppia di media a febbraio e nella notte mette a referto la sua 11° tripla doppia stagionale da 18 punti, 14 rimbalzi, 11 assist, 1 recupero. Nikola Jokic infila la terza tripla doppia di fila con 28 punti (10/16 dal campo, 3/5 da 3 punti), 11 rimbalzi, 11 assist e Denver batte i San Antonio Spurs che oltre alla brutta notizia dell’assenza di Leonard per tutto il resto della stagione, devono incassare anche il 4º ko di fila; a nulla valgono i 38 punti di L. Aldridge (13/23 dal campo, 12/14 ai liberi). I Lakers vincono 124-102 contro Dallas guidati dalla prima tripla doppia stagionale di J. Randle da 18 punti (9/14 dal campo), 13 rimbalzi, 10 assist. I Rockets vincono l’11° partita di fila 120-102 contro i Timberwolves grazie ai 31 punti di Harden (12/12 ai liberi), 2 rimbalzi, 9 assist, 2 recuperi, e alla doppia doppia da 25 punti (10/11 dal campo), 11 rimbalzi, 2 assist, 1 recupero, 1 stoppata di Capela. I Bucks vincono a Toronto all’overtime 122-119 (12/9 l’overtime) mettendo i canadesi ko dopo 7 vittorie di fila con la doppia doppia di Antetokounmpo da 26 punti (11/22 dal campo), 12 rimbalzi, 6 assist, 2 recuperi, 1 stoppata mentre sponda Raptors sono vani i 33 punti (13/26 dal campo), 8 rimbalzi, 4 assist, 2 recuperi di D. DeRozan. Portland ferma a 11 la serie di vittorie di Utah passando 100-81 a Salt Lake City. I Clippers vincono a Phoenix 128-117 nonostante l’assenza per infortunio di Danilo Gallinari. I Losangelini trovano i 35 punti dalla panchina di L. Williams (12/20 dal campo) e la doppia doppia con il trentello di T. Harris (10/15 dal campo, 5/7 da 3 punti, 5/6 ai liberi), 12 rimbalzi, 4 assist, 1 recupero, 2 stoppate. Gli Hornets vincono a Washington 122-105 nonostante i 33 punti di B. Beal (11/21 dal campo, 3/6 da 3 punti, 8/9 ai liberi), 6 rimbazi, 6 assist, 2 recuperi. Indiana batte Atlanta 116-93 mentre Boston vince a Detroit 110-98.