Primo ruggito dei Cavaliers ! Ok Boston, Toronto e OKC; Rockets nel baratro

Arriva la prima vittoria per i Cleveland Cavaliers dopo 6 sconfitte di fila. Senza Love (fermo a lungo per un infortunio) e senza il suo ex allenatore Lue i Cavs si impongono nella gara casalinga contro Atlanta 136-114 con 7 uomini in doppia cifra, il 50% dal campo, il 52% da 3 punti (13/25) e tutto il quintetto iniziale in doppia cifra capitanato da R. Hood con 26 punti (9/13 dal campo, 4/4 da 3 punti). I Rockets escono con le ossa rotte dal parquet casalingo perdendo nettamente 104-85 contro Portland. Houston al 5º k.o. in 6 gare trova le prestazioni imbarazzanti di C. Anthony (2/12 dal campo) e di G. Green (1/10 dal campo) se ci aggiungiamo l’assenza di Harden e la serata no di Paul (6/19 dal campo) il gioco è fatto. Boston batte Detroit 108-105 con un K. Irving ritrovato capace di 31 punti (10/16 dal campo, 4/7 da 3 punti, 7/8 ai liberi), 5 rimbalzi, 5 assist, 1 recupero. Toronto batte Philadelphia 129-112 grazie ai 31 punti (10/19 dal campo, 9/10 ai liberi), 7 rimbalzi, 4 assist, 4 recuperi di K. Leonard, ai 23 punti dalla panchina (8/14 dal campo) di J. Valanciunas, ai 20 punti (7/14 dal campo), 3 rimbalzi, 12 assist, 1 recupero di K. Lowry, ai 15 punti (6/8 dal campo), 15 rimbalzi, 2 assist, 3 recuperi di P. Siakam e ai 16 punti (7/13 dal campo), 8 rimbalzi, 1 assist, 2 recuperi, 3 stoppate di S. Ibaka. OKC supera i Clippers con una rimonta avvenuta nel terzo periodo dominato 39-10. Gallinari è il migliore dei suoi con 27 punti (7/15 dal campo, 3/4 da 3 punti, 10/10 ai liberi), 3 rimbalzi, 2 recuperi ma niente può contro un P. George da 32 punti (9/18 dal campo, 3/5 da 3 punti, 11/14 ai liberi), 12 rimbalzi, 4 assist, 2 stoppate e un R. Westbrook da 32 punti (13/25 dal campo), 4 rimbalzi, 8 assist, 3 recuperi, 1 stoppata. Charlotte vince contro Miami 125-113 con 66 punti dalla panchina (24 e 11 assist di T. Parker); Sacramento vince ad Orlando 107-99 mentre Memphis batte Washington 107-95.

Milwaukee viaggia imbattuta e interrompe la striscia positiva di Toronto ! ennesimo ko per i Lakers; bene San Antonio e Denver

I Milwaukee Bucks dopo la netta vittoria per 124-109 contro Toronto restano l’unica squadra imbattuta in NBA (7-0 in stagione) condannando i canadesi al 1° ko stagionale. Senza Giannis Antetokounmpo, i Bucks hanno battuto Toronto (senza Kawhi Leonard) mandando 7 giocatori in doppia cifra con 48 punti dalla panchina e con la doppia doppia di E. Ilyasova da 19 punti (8/12 dal campo, 3/6 da 3 punti), 10 rimbalzi, 2 assist. I Lakers (2-5 in stagione) perdono ancora stavolta per mano dei Timberwolves 124-120 in un finale punto a punto. Il top scorer di serata è J. Butler con 32 punti (12/20 dal campo, 6/7 da 3 punti, 2/2 ai liberi), 6 rimbalzi, 4 assist, 1 recupero, 2 stoppate coadiuvato dalla doppia doppia di un grande K. Towns capace di 25 punti (3/6 da 3 punti, 8/8 ai liberi), 16 rimbalzi, 6 assist, 1 recupero, 4 stoppate. Sponda Lakers non bastano un L. James da 29 punti (11/23 dal campo, 3/6 da 3 punti, 4/5 ai liberi), 10 rimbalzi, 7 assist, 2 recuperi, 2 stoppate e un Ingram da 25 punti (9/18 dal campo, 3/5 da 3 punti, 5 rimbalzi, 2 assist, 3 stoppate in 25′ di gioco. Denver ha la meglio sui Pelicans (privi di A. Davis) per 116-111 con i 23 punti a testa di J. Murray e G. Harris.Vittoria sofferta dei San Antonio Spurs all’overtime contro Dallas 113-108 (11-6 l’overtime). D. DeRozan segna 34 punti (12/21 dal campo, 10/10 ai liberi), 6 rimbalzi, 9 assist, 3 recuperi. Belinelli dalla panchina mette a referto 13 punti (5/12 dal campo, 2/6 da 3 punti), 3 rimbalzi, 1 assist, 2 recuperi, in 23′.

Klay Thompson piazza il record di triple nella storia della NBA ! Warriors devastanti con un 1° tempo “quasi” da record storico

I Golden State Warriors passano a Chicago 149-124 mettendone 92 nel primo tempo (2º score più alto nei primi 24’ della storia solo Phoenix con 107 punti il 10/11/90 ha fatto meglio). Klay Thompson ha realizzato 36 punti con 10 triple nel solo primo tempo e con le 14 triple finali a bersaglio mette a segno il nuovo record NBA per una singola partita (superando proprio il suo compagno Curry). Thompson chiude la gara con 52 punti (18/29 dal campo, 14/24 da 3 punti, 2/2 ai liberi), 5 rimbalzi, 1 assist, in soli 27′ di gioco; Curry aggiunge 23 punti (7/9 dal campo, 2/4 da 3 punti, 7/7 ai liberi), 8 rimbalzi, 5 assist, 3 recuperi, 1 stoppata. Il derby di New York se lo aggiudicano i Knicks che sul parquet casalingo del Madison Square Garden superano i Nets con un netto 115-96. T. Hardaway Jr. segna 25 punti, 5 rimbalzi, 8 assist, 1 recupero mentre Kanter dalla panchina aggiunge 15 punti (7/13 dal campo), 15 rimbalzi, 2 assist,1 recupero. I Kings passano a Miami 123-113 grazie ad un terzo periodo vinto 43-32. W. Cauley-Stein segna 26 punti (11/17 dal campo), 13 rimbalzi, 1 assist, 1 stoppata. Sponda Miami, a nulla valgono i 31 punti di J. Richardson, i 20 di G. Dragic e i 16 punti (7/10 dal campo), 24 rimbalzi, 2 recuperi, 5 stoppate di H. Whiteside. Portland passa sul campo dei Pacers 103-93 con 54 punti dalla panchina. Philadelphia vince facile su Atlanta 113-92 grazie ad un 3° quarto di gara dominato 31-13 e 51 punti dalla panchina. B. Simmons sfiora la tripla doppia con 21 punti (8/11 dal campo, 5/5 ai liberi), 12 rimbalzi, 9 assist, 1 stoppata in 27′ di gioco.

Vincono Warriors, Jazz, Thunder e Clippers

I Clippers demoliscono Washington 136-104 con 9 uomini in doppia cifra, tirando con il 54% dal campo, il 55% da 3 punti (16/29) e 73 punti dalla panchina. T. Harris va in doppia coppia con 22 punti (9/14 dal campo, 2/4 da 3), 11 rimbalzi; Gallinari chiude con 11 punti (4/14 dal campo), 7 rimbalzi, 2 assist, 2 recuperi, 1 stoppata. I Warriors vincono a Brooklyn 120-114 con i 35 punti di S. Curry, 16 nel 1° quarto, (7/15 da 3 punti, 6/7 ai liberi), 7 rimbalzi, 3 assist, 1 recupero e i 34 punti di K. Durant (11/20 dal campo, 10/11 ai liberi), 8 rimbalzi, 6 assist, 1 recupero, 1 stoppata. I Jazz passano a Dallas 113-104 con un R. Gobert da 23 punti (9/13 dal campo), 16 rimbalzi, 2 assist, 2 recuperi, 3 stoppate e i 20 punti di D. Mitchell (10/19 dal campo). OKC batte Phoenix 117-110 con i 23 punti (8/13 dal campo), 9 rimbalzi, 7 assist, 4 recuperi di R. Westbrook e i 23 punti di P. George (9/15 dal campo, 4/8 da 3 punti), 4 rimbalzi, 5 assist, 3 recuperi, 2 stoppate.