Gasol lascia gli Spurs per i Bucks ! Chalmers arriva in Italia ! Trae Young nella leggenda; Career High di Z. LaVine; bene Gallinari, Leonard dà spettacolo

Iniziamo da radio mercato: Pau Gasol lascia gli Spurs per accasarsi ai Bucks. M. Chalmers arriva in Italia alla Virtus Segafredo. Chicago vince ad Atlanta 168-161 dopo 4 overtime (44-37 l’overtime) registrando il 3° più alto punteggio di sempre in una partita della NBA. Trae Young diventa insieme a M.Jordan. e L. James il solo rookie ad aver segnato + di 40 punti  e + di 10 assist in una gara nelle ultime 40 stagioni. Trae Young piazza un career high da 49 punti (17/33 dal campo, 6/13 da 3 punti, 9/11 ai liberi), 8 rimbalzi, 16 assist, 1 recupero, 1 stoppata, 9 palle perse in 56′ di gioco. Sponda Chicago, Z. LaVine piazza un career high da 47 punti (17/35 dal campo, 6/14 da 3 punti, 7/11 ai liberi), 9 rimbalzi, 9 assist, 2 recuperi, 8 palle perse in 56′ di gioco. Toronto batte Portland 119-117 con un grandissimo K. Leonard da 38 punti (14/22 dal campo, 2/4 da 3 punti, 8/8 ai liberi); sponda Portland, ci sono i 35 punti (12/20 dal campo, 7/11 da 3 punti, 4/4 ai liberi) di C. McCollum. I Lakers perdono la partita casalinga contro i Bucks 131-120. I Bucks diventano la prima squadra matematicamente ai playoff. E. Bledsoe segna 31 punti (12/24 dal campo, 5/5 ai liberi), 9 rimbalzi, 5 assist, 1 stoppata poche ore dopo aver firmato un rinnovo quadriennale da $70M. Ai Lakers non bastano i 31 punti a testa di L. James (10/19 dal campo), 7 rimbalzi, 10 assist, 1 recupero, e di B. Ingram (13/21 dal campo), 8 rimbalzi, 2 assist, 1 stoppata. I Clippers vincono a Sacramento 116-109 mettendo una seria ipoteca sull’ottavo posto ad ovest. Gallinari segna 19 punti con 9 rimbalzi e 3 assist. Boston batte Washington 107-96; Charlotte vince a Brooklyn 123-112 mentre i Pelicans vincono a Phoenix 130-116.