Una notte di addii: Magic Johnson si è dimesso dalla presidenza dei Lakers! L’ultimo atto di D. Wade e di D. Nowitzki ! Jamal Crawford meglio di M. Jordan

Tramite una conferenza stampa volante Magic Johnson fa sapere che non è più presidente dei Lakers ! la notizia bomba lascia di stucco anche Jeanie Buss che non sapeva nulla in merito a questa decisione. I Lakers inoltre starebbero per licenziare in tronco tutto il coaching staff di Luke Walton compresi gli assistenti. La bufera in casa Lakers è appena iniziata e dopo il fallimento totale della stagione e del progetto per riportare il titolo a Los Angeles, la sensazione è che la franchigia losangelina debba ricominciare a programmare da zero. La notte ci regala anche l’ultimo trentello di D. Wade nella vittoria casalinga per 122-99 dei Miami Heat contro Philadelphia. Wade dice addio ai parquet della NBA con tutta l’arena che lo celebra, dopo una carriera straordinaria coronata da tre anelli e la mia commozione nello scrivere vale più di mille parole. Nella notte c’è da registrare l’importante vittoria dei Pistons sui Grizzlies 100-93 che gli permette di entrare nei playoffs vincendo domani l’ultima gara della regular season contro i derelitti Knicks ultimi nella lega. Dallas e Phoenix danno spettacolo con un pittoresco 120-109 per i texani. Nowitzki, viene celebrato nella sua arena e lui ci regala il season-high con l’ultimo trentello in carriera (lui stesso ufficializza nell’arena l’ addio alle scene con l’ultima partita casalinga) dopo 21 stagioni indimenticabili con in mezzo un titolo NBA (supera M. Jordan diventando il più vecchio giocatore della storia della NBA a segnare 30 punti in una partita);  L. Doncic ci delizia con l’8° tripla doppia stagionale da 21 punti, 16 rimbalzi, 11 assist, 3 recuperi; sponda Suns, c’è da segnalare il record storico di Jamal Crawford che supera Michael Jordan come il giocatore più anziano della storia NBA con una partita da 50 punti finendo la sua gara con 51 punti (18/30 dal campo, 7/13 da 3 punti, 8/9 ai liberi), 5 rimbalzi, 5 assist, 1 recupero, 1 stoppata. Nella vittoria di Utah contro Denver per 118-108 ci sono da registrare i 46 punti (pareggiato il suo career high con 14/26 dal campo, 5/8 da 3 punti, 13/16 ai liberi), 7 rimbalzi, 4 assist, 2 recuperi di D. Mitchell. OKC batte 112-111 Houston con la 33° tripla doppia stagionale di Westbrook da 29 punti, 12 rimbalzi, 10 assist mentre sponda Rockets ci sono i 39 punti (12/13 ai liberi), 10 rimbalzi, 3 assist, 1 recupero, 1 stoppata di Harden. Nelle altre partite i Warriors vincono a New Orleans 112-103, Toronto vince a Minneapolis 120-100, i Knicks vincono a Chicago 96-86, Boston vince a Washington 116-110, Charlotte vince a Cleveland 124-97; Portland vince in casa dei Lakers 104-101.