Vittorie esterne per Nets, Magic e Spurs; i Warriors passeggiano sui Clippers

Bel colpo dei Brooklyn Nets che alla partita d’esordio dei playoffs vanno a vincere sul campo dei 76ers 111-102. D. Russell segna 26 punti, C. LeVert 23 dalla panchina, S. Dinwiddie 18 dalla  panchina; doppia doppia di E. Davis dalla panchina con 12 punti (5/7 dal campo), 16 rimbalzi 2 assist. Sponda Philadelphia non bastano i 36 punti di Butler (11/22 dal campo, 13/15 ai liberi), 9 rimbalzi, 2 recuperi, 2 stoppate e la doppia doppia di Embiid da 22 punti (12/18 ai liberi), 15 rimbalzi, 4 assist, 5 stoppate. I 76ers perdono la gara soprattutto a causa del bruttissimo 3/25 da 3 punti (12%). I Magic vanno a vincere 104-101 sul campo dei Raptors mandando tutto il quintetto iniziale in doppia cifra e 7 uomini in doppia cifra. I top scorer del match sono D.J. Augustin con 25 punti (9/13 dal campo, 4/5 da 3 punti, 3/4 ai liberi) e sponda Raptors, K. Leonard con 25 punti (10/18 dal campo, 3/5 da 3 punti, 2/3 ai liberi); malissimo K. Lowry con 0 punti a referto in 34′ di gara (0/7 dal campo, 0/6 da 3 punti). San Antonio vince a Denver 101-96. Denver spreca l’occasione del sorpasso a 13″ dalla sirena finale con il canestro sbagliato di Murray. Ai Nuggets va la consolazione di aver trovato il top scorer del match Harris con 20 punti e la tripla doppia di N. Jokic da 10 punti, 14 rimbalzi, 14 assist, 1 recupero (primo a debuttare ai playoff dopo L. James nel 2006 con una tripla doppia). Sponda Spurs, il migliore è DeRozan con 18 punti, 12 rimbalzi, 6 assist, 1 stoppata mentre Belinelli segna 8 punti (3/9 dal campo, 1/4 da 3 punti, 1/2 ai liberi), 4 rimbalzi, 2 assist, in 17′ di gioco.Gregg Popovich diventa l’allenatore con più vittorie in assoluto nella storia della NBA (1413) superando Lenny Wilkens (1412). I Warriors passeggiano con i Clippers 121-104. Il dominatore assoluto del parquet è S. Curry con una doppia doppia spaziale da 38 punti (11/16 dal campo, 8/12 da 3 punti, 8/9 ai liberi), 15 rimbalzi (career high), 7 assist, 1 stoppata (diventa il giocatore con più triple a bersaglio nella storia della NBA, superando Ray Allen e avendo giocato 80 partite in meno) mentre K. Durant aggiunge 23 punti (8/16 dal campo, 6/6 ai liberi), 4 rimbalzi, 3 assist, 1 recupero, 3 stoppate. I Clippers trovano i 26 punti dalla panchina di M. Harrell (11/15 dal campo) e i 25 punti sempre dalla panchina di L. Williams (11/21 dal campo); S. Gilgeous-Alexander piazza 18 punti mentre Gallinari chiude con 15 punti (4/14 dal campo, 3/6 da 3 punti, 4/4 ai liberi), 8 rimbalzi, 1 assist, 3 recuperi.