Toronto batte i Warriors e si prende gara -1 ! Siakam domina

I Toronto Raptors vincono gara -1 delle NBA Finals con il punteggio di 118-109. I canadesi tirano con il 50% dal campo. Il dominatore della serata è P. Siakam con 32 punti (14/17 dal campo, 2/3 da 3 punti, 2/2 ai liberi), 8 rimbalzi, 5 assist 1 recupero, 2 stoppate. Solide prestazioni anche per Leonard che chiude con 23 punti (3/6 da 3 punti, 10/12 ai liberi), 8 rimbalzi, 5 assist, 1 recupero e per M. Gasol con 20 punti (6/10 dal campo, 2/4 da 3 punti, 6/6 ai liberi), 7 rimbalzi, 1 assist, 2 recuperi, 1 stoppata. I Warriors devono rinunciare ancora a Durant mentre rientra Cousins. Iguodala nel finale si infortuna nuovamente alla gamba sinistra ed è costretto ad uscire dal campo. Draymond Green registra la 2° tripla doppia in carriera nelle NBA Finals con 10 punti, 10 rimbalzi, 10 assist, 1 recupero mentre Curry risulta il top scorer del match con 34 punti (4/9 da 3 punti, 14/14 ai liberi), 5 rimbalzi, 5 assist, 1 recupero. Thompson aggiunge 21 punti (3/6 da 3 punti). Gara -2 domenica.

Leonard trascina Toronto alle prime NBA Finals nella storia dei canadesi !

Toronto entra nella storia ! I Raptors raggiungono per la prima volta le NBA Finals dopo aver vinto gara -6 contro i Bucks 100-94 (4-2 la serie). La serie di finale contro i  Warriors parte il 30 maggio in Canada. Ecco il calendario delle Finals: gara -1 il 30 maggio a Toronto, gara -2 il 2 giugno a Toronto, gara -3 il 5 giugno a Oakland, gara -4 il 7 giugno a Oakland, gara -5: il 10 giugno a Toronto, Gara -6 il 13 giugno a Oakland, gara -7 il 16 giugno a Toronto. Il top scorer del match è K. Leonard con una doppia doppia da 27 punti (9/22 dal campo, 1/8 da 3 punti, 8/11 ai liberi), 17 rimbalzi, 7 assist, 2 recuperi, 2 stoppate; Siakam segna 18 punti, Lowry aggiunge 17 punti (6/10 dal campo, 3/4 da 3 punti, 2/2 ai liberi), 5 rimbalzi, 8 assist, 1 recupero mentre F. VanVleet dalla panchina piazza 14 punti (5/6 dal campo, 4/5 da 3 punti). I Bucks tirano col 40% dal campo e si fermano ai 21 punti (7/18 dal campo, 5/10 ai liberi), 11 rimbalzi, 4 assist, 2 recuperi, 3 stoppate di G. Antetokounmpo.

Toronto sbanca Milwaukee e passa avanti 3-2 nella serie !

I Toronto Raptors battono i Milwaukee Bucks 105-99 e passano a condurre 3-2 la serie procurandosi dunque 2 match point (uno dei quali sul parquet casalingo) per approdare alla finalissima che giocherebbero contro i Warriors. I Raptors vincono la gara nonostante un pessimo 36% dal campo infilando però 18 triple su 43 e l’80% ai liberi (25/31). Il dominatore del match è K. Leonard che segna 35 punti (11/25 dal campo, 5/8 da 3 punti, 8/9 ai liberi), 7 rimbalzi, 9 assist, 2 recuperi mentre dalla panchina F. VanVleet aggiunge 21 punti (7/13 dal campo, 7/9 da 3 punti). I Bucks tirano con il 45% dal campo ma non vanno oltre i 24 punti di G. Antetokounmpo (9/18 dal campo, 2/3 da 3 punti, 4/9 ai liberi), 6 rimbalzi, 6 assist, 1 stoppata. La gara -6 sarà sabato a Totonto.

Toronto e Milwauke sul 2-2 ! i rookie 2018 fanno la storia

I Toronto Raptors battono 120-102 i Milwaukee Bucks e pareggiano la serie 2-2. K. Lowry segna 25 punti (6/11 dal campo, 10/10 ai liberi), 5 rimbalzi, 6 assist; Leonard piazza 19 punti, 7 rimbalzi, 1 assist, 4 recuperi, 2 stoppate; M. Gasol referta 17 punti (6/11 dal campo, 3/6 da 3 punti, 2/2 ai liberi), 5 rimbalzi, 7 assist, 1 recupero, 2 stoppate; dalla panchina arrivano i 18 punti di N. Powell, i 17 punti di Ibaka (7/12 dal campo) con 13 rimbalzi, 2 assist, 1 recupero e i 13 punti di F. VanVleet (5/6 dal campo, 3/3 da 3 punti). I Bucks replicano con il trentello di K. Middleton (11/15 dal campo, 4/7 da 3 punti, 4/5 ai liberi), 6 rimbalzi, 7 assist e i 25 punti di G. Antetokounmpo (9/17 dal campo), 10 rimbalzi, 5 assist, 1 recupero, 3 stoppate. Intanto sono stati svelati i quintetti dei rookie 2018 dove tutte le prime 5 scelte sono finite nel 1° quintetto ( Doncic, Young, Ayton, Jackson, Bagley). L’ultima volta che le prime 5 scelte al Draft sono tutte entrate nel primo quintetto era il 1984-85. In quel quintetto c’erano: Hakeem Olajuwon, Sam Bowie, Michael Jordan, Sam Perkins, Charles Barkley.