Crea sito

I Golden State Warriors ad un passo dal titolo ! Ai Cavs non bastano i surreali James e Irving

Alla Quicken Loans Arena di Cleveland va in scena gara -3 delle finali NBA 2017. I Cavs sono sotto 2-0 nella serie e devono assolutamente vincere per riaprire la serie ma i Golden State Warriors passano anche in gara -3 con il punteggio di 118-113 ipotecando l’anello poichè è un margine che nessuno ha mai rimontato. La partita è stupenda e il basket giocato sfiora il surreale. Gli ospiti vanno in vantaggio all’intervallo lungo con il punteggio di 67-61. Da una parte un LeBron James divino da 27 punti (11/14 dal campo) tiene a galla Cleveland mentre dall’altra Thompson ne infila 21 (7/11 dal campo) di cui 16 nel 1° quarto. Il secondo tempo è una lotta punto a punto dove Cleveland è avanti 113-111 a 1’15” dalla sirena finale per poi cedere ai più forti Warriors grazie ad un decisivo Durant. I 16 punti di Irving nel 3° quarto mandano avanti Cleveland con un parziale di 33-22. Negli ultimo 12′ risponde K. Durant con 14 punti all’attivo con un parziale di 29-19 Warriors. Per gli ospiti K. Durant piazza 31 punti (10/18 dal campo, 4/7 da 3 punti, 7/8 ai liberi), 8 rimbalzi, 4 assist, 1 recupero, 1 stoppata; K. Thompson aggiunge 30 punti (11/18 dal campo, 6/11 da 3 punti, 2/2 ai liberi), 6 rimbalzi, 2 assist mentre S. Curry referta 26 punti (8/19 dal campo, 5/9 da 3 punti, 5/5 ai liberi), 13 rimbalzi, 6 assist, 2 recuperi; D. Green chiude con 8 punti, 8 rimbalzi, 7 assist, 1 recupero, 1 stoppata. Cleveland risponde con le prestazioni surreali di LeBron James capace di sfiorare la tripla doppia con 39 punti (15/27 dal campo, 4/9 da 3 punti, 5/6 ai liberi), 11 rimbalzi, 9 assist, 1 recupero, 1 stoppata, 5 palle perse e di K. Irving con 38 punti (16/29 dal campo, 0/7 da 3 punti, 6/6 ai liberi), 6 rimbalzi, 3 assist; J. Smith chiude con 16 punti (5/10 dal campo, 5/10 da 3 punti) mentre K. Love fa il lavoro sporco con 9 punti (1/9 dal campo, 1/7 da 3 punti, 6/7 ai liberi), 13 rimbalzi, 1 assist, 6 recuperi. I Warriors tirano molto meglio da 3 punti (48% 16/33) contro il (27% 12/44) degli avversari (1/14 di Love e Irving in combinata da 3 punti). Insomma Cleveland ha dato tutto ma con questo Durant i Warriors sono troppo più forti e forse la NBA stavolta ha proprio esagerato poichè questo team è di gran lunga il più forte di tutti i tempi.

Leave a Response

*