I Warriors rimontano dal -21 ma Curry si fa male ! Cleveland fa 12 e ritrova Rose, Booker show a Philadelphia

Bella vittoria dei Golden State Warriors che sotto di 21 punti trovano la forza rimontare in quel di New Orleans andando a vincere con il punteggio di 125-115. S. Curry ne segna 31 con 5 rimbalzi, 11 assist, 1 recupero ma si fa male alla caviglia destra (distorsione ma niente di rotto) ed è costretto ad abbandonare anzitempo la gara. La stella dei Warriors deve allontanarsi dallo spogliatoio con le stampelle ma l’esclusione di rotture fa tirare un sospiro si sollievo ai tifosi e alla squadra. I Pelicans, privi di Davis causa infortunio, portano tutto il quintetto iniziale in doppia cifra capitanati da un superbo J. Holiday capace di 34 punti (13/21 dal campo), 6 rimbalzi, 4 assist, 1 recupero. Cleveland vince la 12° partita di fila in quel di Chicago 113-91 consolidando il secondo posto ad est. K. Love ne segna 24 (8/13 dal campo, 3/6 da 3 punti, 5/5 ai liberi) con 13 rimbalzi e 1 stoppata; L. James aggiunge 23 punti (9/15 dal campo, 2/4 da 3 punti), 7 rimbalzi, 6 assist, 2 recuperi mentre D. Wade dalla panchina referta 24 punti (9/13 dal campo), 6 rimbalzi e 2 assist. Intanto D. Rose fa sapere di voler continuare con i Cavaliers ed ha ripreso la riabilitazione. Vincono anche i Boston Celtics 111-100 contro i Bucks grazie ai 32 punti di K. Irving (13/24 dal campo) mentre sponda Bucks è vano il quarantello di G. Antetokounmpo (14/24 dal campo, 12/14 ai liberi) con 9 rimbalzi e 4 assist. Phoenix espugna Philadelphia grazie alla super prestazione di D. Booker da 46 punti (17/32 dal campo, 5/8 da 3 punti, 7/8 ai liberi), 8 rimbalzi, 1 assist, 2 recuperi, 1 stoppata. I San Antonio Spurs battono i Pistons 96-93; i Pacers battono i Knicks 115-97; gli Hornets battono i Magic 104-94; I Nets vincono ad Atlanta 110-90 (Belinelli 8 punti 1/7 dal campo); i Grizzlies battono i Timberwolves 95-92 ; Dallas batte Denver 122-105.

Degli Spurs decimati rischiano il colpaccio ad OKC ! Warriors e Rockets a valanga

OKC batte a fatica 90-87 dei San Antonio Spurs decimati dalle assenze. LaMarcus Aldridge, Tony Parker, Rudy Gay e Kawhi Leonard sono gli assenti di lusso con Kyle Anderson che si aggiunge alla lista costretto ad abbandonare a gara in corso, oltre a M. Ginobili che non viene impiegato per scelta tecnica. OKC trova la serata da incubo di P. George (2/17 dal campo con 6 palle perse) affidandosi così alla 7° tripla doppia stagionale di R. Westbrook da 22 punti, 10 rimbalzi, 10 assist, 1 recupero 7 palle perse e alla doppia doppia di S. Adams da 19 punti (8/13 dal campo), 10 rimbalzi, 1 assist, 3 recuperi, 1 stoppata. Orlando vince al Madison Square Garden 105-100 con la fantastica doppia doppia di N. Vucevic da 34 punti (13/19 dal campo, 7/7 ai liberi), 12 rimbalzi, 3 assist, 2 stoppate. I Warriors vincono nettamente a Miami 123-95 con il trentello di S. Curry (11/16 dal campo, 5/9 da 3 punti) mentre i Rockets demoliscono i Lakers 118-95 con i 36 punti di J. Harden (13/22 dal campo, 4/9 da 3 punti, 6/7 ai liberi), 4 rimbalzi, 9 assist, 2 recuperi. I Minnesota Timberwolves battono i Clippers 112-106 grazie ai 33 punti (10/20 dal campo, 2/4 da 3 punti, 11/13 ai liberi), 8 rimbalzi, 4 assist, 1 recupero, 1 stoppata di J. Butler. Sponda losangelina, è vano il tretello di A. Rivers (9/14 dal campo, 7/10 da 3 punti, 5/7 ai liberi), 5 rimbalzi, 5 assist, 1 recupero. 

Il “Re” James trascina Cleveland all’ 11° vittoria di fila ! Pelicans: D. Cousins ne infila 38 e festeggia la vittoria a Portland

I Cleveland Cavaliers infilano l’ 11° vittoria di fila superando i Memphis Grizzlies 116-111 grazie ad un superbo LeBron James che infila gli ultimi 13 punti della sua squadra dominando il match con una doppia doppia da 34 punti (13/22 dal campo, 8/8 ai liberi), 2 rimbalzi, 12 assist, 1 stoppata; bella doppia doppia anche per K. Love con 20 punti (7/12 dal campo, 3/4 da 3 punti, 3/3 ai liberi), 11 rimbalzi, 2 assist. Completano l’opera i 17 punti di J. Smith (6/8 dal campo, 4/5 da 3 punti) e i 16 punti dalla panchina di D. Wade (6/9 dal campo). Dall’altra parte non bastano le super prestazioni di T. Evans da 31 punti (10/20 dal campo, 5/7 da 3 punti, 6/6 ai liberi), 7 rimbalzi, 12 assist, 1 recupero e di M. Gasol da 27 punti (12/23 dal campo), 6 rimbalzi, 4 assist, 3 recuperi, 2 stoppate. Boston batte Phoenix 116-111 nonostante i 38 punti (13/29 dal campo) di D. Booker. Bella vittoria di Philadelphia ai danni dei Pistons 108-103 con i 25 punti a testa di J. Embiid (10 rimbalzi) e R. Covington (8 rimbalzi, 3 assist, 2 recuperi, 2 stoppate). I Pelicans passano a Portland 123-116 nonostante l’assenza di Davis. D. Cousins domina la scena con 38 punti (14/28 dal campo, 8/13 ai liberi), 8 rimbalzi, 1 stoppata. Dallas batte i Clippers 108-82. Atlanta vince a Brooklyn 114-102 (Belinelli 9 punti con 3/9 dal campo, 2 rimbalzi, 3 assist, 1 recupero). I Bucks vincono contro i Kings 109-104 con la doppia doppia da 33 punti (8/15 dal campo, 17/22 ai liberi), 13 rimbalzi, 5 assist, 3 recuperi, 1 stoppata di G. Antetokounmpo. Denver batte i Lakers 115-100 con i 28 punti di J. Murray.