Crea sito

44esima tripla doppia per R. Westbrook: raggiunto LeBron James al 6º posto di sempre

OKC ha vinto 106-88 contro i Detroit Pistons tirando con il 50% dal campo. R. Westbrook ha realizzato la 44esima tripla doppia della sua carriera raggiungendo LeBron James al 6º posto di sempre (partite: Westbrook 605, James 1000). Westbrook chiude la gara con 17 punti, 13 rimbalzi, 15 assist, 1 recupero, 1 stoppata; V. Oladipo referta 18 punti (6/10 dal campo, 3/5 da 3 punti) mentre S. Adams aggiunge 16 punti (7/9 dal campo), 9 rimbalzi, 1 recupero; dalla panchina A. Morrow aggiunge 21 punti (8/12 dal campo, 3/6 da 3 punti) e E. Kanter 12 punti (5/8 dal campo). Detroit tira con un vergognoso 5% da 3 punti (1/19) seppur mandando tutto il quintetto iniziale in doppia cifra. Memphis sbanca Miami 110-107 con il 50% dal campo e tutto il quintetto iniziale in doppia cifra capitanato dai 28 punti (11/16 dal campo, 2/4 da 3 punti, 4/4 ai liberi), 3 rimbalzi, 6 assist di M. Gasol. Anche Miami tira con il 49% dal campo e manda tutto il quintetto iniziale in doppia cifra capitanato dai 28 punti (10/19 dal campo, 4/5 da 3 punti), 5 rimbalzi, 6 assist di D. Waiters.

Tripla doppia con vittoria per J. Harden ! Portland torna a vincere; i Warriors demoliscono i Lakers

I Portland Trail Blazers escono da un periodo di difficoltà grazie alla vittoria casalinga per 119-104 contro i Pelicans. D. Lillard mette a referto 27 punti, 4 rimbalzi, 11 assist, 1 stoppata mentre C.J. McCollum ne aggiunge 24. Doppie doppie per M. Harkless da 19 punti (8/13 dal campo), 11 rimbalzi e per M. Plumlee con 12 punti, 14 rimbalzi, 8 assist. Dalla panchina M. Leonard piazza 15 punti (6/11 dal campo, 3/6 da 3 punti), 9 rimbalzi, 2 assist, 1 stoppata. Dall’ altra parte il solito A. Davis chiude con una doppia doppia mostruosa da 31 punti (10/17 dal campo, 2/4 da 3 punti, 9/13 ai liberi), 13 rimbalzi, 2 assist, 5 stoppate. Houston passa a Sacramento 117-104. Gara già in ghiaccio alla fine del primo quarto con i Rockets avanti 38-19. I Rockets con 50 triple tentate fanno il nuovo massimo di sempre in NBA. Houston porta 7 uomini in doppia cifra, capitanati dalla tripla doppia di J. Harden da 23 punti (8/8 ai liberi), 10 rimbalzi, 10 assist. Ai Kings non bastano i 32 punti (12/22 dal campo, 5/9 da 3 punti), 9 rimbalzi, 1 assist, 5 stoppate di D. Cousins. I Golden State Warriors vincono facile a Los Angeles contro i Lakers 109-85 tirando con il 51% dal campo. I Warriors vincono la decima partita di fila (14-2) e si riprendono la vetta della Western Conference. Draymond Green e Ian Clark si infortunano, uno alla caviglia sx e l’altro colpito alla gola entrambi ko in uno spaventoso scontro. K. Durant segna 29 punti (11/19 dal campo, 3/6 da 3 punti), 6 rimbalzi, 9 assist, 1 recupero, 2 stoppate; S. Curry aggiunge 24 punti, 5 rimbalzi, 5 assist, 3 recuperi; K. Thompson 18 con 7 rimbalzi mentre D. Green referta 12 punti (5/7 dal campo), 8 rimbalzi, 4 assist, 3 recuperi, 1 stoppata.

Tripla doppia di Wesbrook e OKC vince a Denver all’overtime ! I Pistons battono i Clippers

OKC passa a Denver 132-129 all’overtime (10-7 l’overtime) tirando con il 50% dal campo e il 50% da 3 punti (13/26). Denver scende in campo senza D. Gallinari in via di guarigione ma sempre ai box. Ancora una volta è R. Westbrook a monopolizzare il match con un’altra fantastica tripla doppia (43esima della carriera) da 36 punti (3/4 da 3 punti, 15/17 ai liberi), 12 rimbalzi, 18 assist, 1 stoppata, 7 palle perse. V. Oladipo lo aiuta mettendo a referto 26 punti ( 11/19 dal campo), 4 rimbalzi, 7 assist, 3 recuperi. I Nuggets trovano la doppia doppia da 32 punti (14/25 dal campo), 11 rimbalzi, 4 assist, 1 stoppata di W. Chandler, la doppia doppia di J. Nelson da 21 punti (8/16 dal campo), 4 rimbalzi, 13 assist, i 17 punti (5/10 dal campo, 3/6 da 3 punti) di Mudiay oltre ai 20 punti dalla panchina di J. Murray. I Minnesota Timberwolves passano a Phoenix 98-85 grazie ad un fantasmagorico ultimo periodo difensivo da 31-10. La coppia A. Wiggins-K. Towns la fa da padrona. A. Wiggins segna 25 punti (10/11 ai liberi) mentre K. Towns aggiunge 22 punti, 10 rimbalzi, 4 assist, 1 recupero, 1 stoppata. Ai Suns non basta un E. Bledsoe da 23 punti, 6 rimbalzi, 10 assist, 3 recuperi, 7 palle perse. I Detroit Pistons, nella gara casalinga, battono i Clippers 108-97 grazie a un quarto periodo da 26-17. Detroit tira con il 52% dal campo mandando tutto il quintetto iniziale in doppia cifra, capitanato dai 17 punti (8/13 dal campo) di M. Morris; 16 punti a testa per il trio formato da A. Drummond (10 rimbalzi), I. Smith e K. Caldwell-Pope (10 assist) mentre T. Harris aggiunge altri 15 punti. Ai Clippers non bastano i 24 punti a testa di B. Griffin (9/17 dal campo) e J.J. Redick (9/14 dal campo, 3/6 da 3 punti).

Butler e Wade vincono a Phila ! Gli Heat passano a Memphis; Washington vince a Orlando

I Chicago Bulls passano facile a Philadelphia 105-89 con un +26 alla fine del terzo periodo. Wade e Butler dominano il parquet con 26 punti a testa, rispettivamente con 11/18 e 10/15 dal campo. Ai Miami Heat basta il 38% dal campo per andare a vincere a Memphis 90-81. Il man of the match è T. Johnson che dalla panchina di Miami segna 22 punti (8/17 dal campo), 5 rimbalzi, 2 recuperi, 1 stoppata. Ai Grizzlies pesa l’1/13 in combinata di A. Harrison (0/8) e T. Daniels. Washington passa a Orlando 94-91 con un ottimo J. Wall da 26 punti (10/18 dal campo), 7 rimbalzi, 10 assist, 3 recuperi. Sponda Magic non bastano i 19 punti (8/13 dal campo), 8 rimbalzi, 2 assist, 1 recupero, 4 stoppate di S. Ibaka e la doppia doppia di N. Vucevic da 17 punti (8/16 dal campo), 17 rimbalzi, 2 assist, 3 recuperi, 3 stoppate.

C. Anthony decide la gara all’overtime contro un ottimo Belinelli ! I Raptors vincono a Milwaukee

Al Madison Square Garden di New York, i New York Knicks battono gli Charlotte Hornets di Marco Belinelli 113-111 all’overtime (9-7 l’overtime). Decide a 3″ dalla sirena C. Anthony che alla fine chiude con 35 punti (14/25 dal campo, 3/6 da 3 punti, 4/4 ai liberi), 14 rimbalzi, 5 assist, 2 recuperi, 1 stoppata. K. Porzingis e D. Rose aggiungono 16 punti a testa. Sponda Charlotte, M. Belinelli è il migliore dei suoi con 19 punti (7/11 dal campo, 5/6 da 3 punti), 2 rimbalzi, 3 assist,1 recupero. Gli Indiana Pacers battono i Nets 118-97 con il 55% dal campo, capitanati dai 20 punti di G. Robinson III (6/10 dal campo, 4/6 da 3 punti), 6 rimbalzi, 1 recupero, 1 stoppata. Toronto vince a Milwaukee 105-99 con i 26 punti (9/18 dal campo), 7 rimbalzi, 4 assist di D. DeRozan. Ai Bucks non basta la super prestazione di G. Antetokounmpo da 29 punti (12/17 dal campo), 6 rimbalzi, 11 assist, 1 recupero.

Cleveland distrugge Dallas ! San Antonio vince a Boston

Nella gara del tardo pomeriggio italiano, i San Antonio Spurs vincono sul parquet dei Boston Celtics 109-103 con 56 punti dalla panchina. Il migliore è K. Leonard con 25 punti (8/18 dal campo, 3/ 7 da 3 punti, 6/6 ai liberi), 10 rimbalzi, 4 assist, 2 stoppate. Curioso lo 0/11 dal campo in combinata di P. Gasol e M. Ginobili. I Cleveland Cavaliers distruggono i Dallas Mavs 128-90. Il 36-16 del primo quarto e il 36-22 del secondo mandano le due franchigie all’intervallo lungo sul 72-38 per i padroni di casa. Il vantaggio dilaga ancor più alla fine del terzo quarto, quando il tabellino segna 96-55 con il +41 Cleveland che chiude il periodo con un parziale di 24-17. I Cavs tirano con il 50% dal campo e il 46% da 3 punti (20/43) ma è J.R. Smith che rovina le statistiche con un vergognoso 1/11 dal campo (1/10 da 3 punti). K. Love referta una doppia doppia da 27 punti (8/14 dal campo, 7/9 da 3 punti, 4/4 ai liberi), 10 rimbalzi, 4 assist, 3 recuperi; K. Irving aggiunge 25 punti (10/13 dal campo, 4/5 da 3 punti); L. James piazza 19 punti (6/13 dal campo), 5 rimbalzi, 11 assist, 1 recupero mentre T. Thompson chiude con 11 punti (4/5 dal campo), 12 rimbalzi, 1 assist, 1 recupero. Nella gara casalinga gli Utah Jazz battono gli Atlanta Hawks 95-68. Atlanta tira appena con il 31% dal campo. Nel quintetto iniziale pesa il 3/18 dal campo in combinata di K. Bazemore e D. Howard mentre dalla panchina è sconcertante il 2/15 in combinata di M. Muscala, M. Delaney e T. Hardaway Jr..

I Warriors umiliano i Lakers ! D. Cousins affonda OCK; Totonto sbanca Houston

I Golden State Warriors deridono i Los Angeles Lakers vincendo 149-106. Ecco i parziali: 41-26 Warriors, 39-23 Warriors, 26-29 Lakers, 43-28 Warriors. I Warriors tirano con il 61% dal campo e il 52% da 3 punti (19/36). S. Curry segna 31 punti (11/18 dal campo, 7/12 da 3 punti, 2/2 ai liberi), 5 rimbalzi, 9 assist, 1 recupero; K. Durant segna 28 punti (11/15 dal campo, 2/4 da 3 punti, 4/5 ai liberi), 6 rimbalzi, 5 assist, 1 recupero, 1 stoppata; K. Thompson segna 26 punti (9/14 dal campo, 4/7 da 3 punti, 4/4 ai liberi); D. Green referta 9 rimbalzi, 11 assist, 1 recupero, 1 stoppata e 5 punti; dalla panchina I. Clark segna 21 punti (7/8 dal campo, 5/5 da 3 punti). I Lakers perdono D’Angelo Russell per almeno 2 settimane per un trattamento al ginocchio sinistro. Nuovi test tra 7 giorni. OKC affonda 116-101 a Sacramento contro i Kings. Westbrook piazza quasi una tripla doppia da 31 punti (16/19 ai liberi), 11 rimbalzi, 9 assist, 3 recuperi ma non basta per vincere. Dall’altra parte un devastante D. Cousins mette a referto una doppia doppia da 36 punti (14/28 dal campo, 3/5 da 3 punti, 5/6 ai liberi), 13 rimbalzi, 2 assist, in 33′ di gioco. Toronto sbanca Houston 115-102 grazie al 52% da 3 punti (12/23). D. DeRozan segna 24 punti, 5 rimbalzi, 9 assist, 2 recuperi; D. Carroll aggiunge 20 punti (9/14 dal campo); K. Lowry piazza 17 punti mentre J. Valanciunas va in doppia doppia da 15 punti (6/10 dal campo), 16 rimbalzi, 2 assist, 1 stoppata; dalla panchina arrivano altri 17 punti (6/11 dal campo, 3/3 da 3 punti) di C. Joseph e altri 14 punti di T. Ross (6/12 dal campo). Ai Rockets non basta tutto il quintetto iniziale in doppia cifra capitanato dai 29 punti (7/13 dal campo, 12/12 ai liberi), 6 rimbalzi, 15 assist, 2 recuperi, 12 palle perse di J. Harden. Una curiosità: Houston tira solo i 12 tiri liberi di Harden e li manda tutti a segno. Troppe però le 26 palle perse (12 delle quali solo da Harden).

Un A. Davis surreale batte i Timberwolves ! Dallas mai così male dal 1999; i Jazz demoliscono Denver

I New Orleans Pelicans battono i Timberwolves 117-96 grazie ad un terzo periodo dominato 36-18. A. Davis domina il parquet in lungo e in largo con una prestazione surreale da 45 punti (17/27 dal campo, 2/4 da 3 punti, 9/10 ai liberi), 10 rimbalzi, 3 assist, 2 recuperi, 1 stoppata mentre dalla panchina T. Jones aggiunge 17 punti (7/10 dal campo), 7 rimbalzi, 1 assist, 1 recupero, 1 stoppata. Sponda Timberwolves è sconcertante il 2/19 dal campo di A. Wiggins. I Clippers passano a Dallas 124-104.  I Mavericks hanno perso 7 partite di fila, la più lunga serie di sconfitte dal febbraio del 1999,(Mark Cuban ha comprato la squadra nel 2000). I losangelini tirano con il 50% dal campo e refertano 65 punti dalla panchina capitanati dai 22 punti di A. Rivers (7/11 dal campo, 6/7 da 3 punti) e dalla doppia doppia di M. Speights da 16 punti (5/8 dal campo), 1 rimbalzi, 2 assist, 1 recupero, 1 stoppata. C. Paul ne segna 18 (6/10 dal campo). Gli Utah Jazz demoliscono Denver 108-83. I Nuggets devono rinunciare a Danilo Gallinari fuori per infortunio. Denver trova un modesto 31% dal campo arrendendosi ai 22 a testa di G. Hayward e G. Hill e ai 19 punti (6/8 dl campo) con 13 rimbalzi e 2 stoppate di R. Gobert. Il 31-14 del terzo periodo mette fine alla partita.

Un grande Leonard espugna il fortino di Belinelli ! 2 overtime tra Glizzlies e 76ers

I San Antonio Spurs vincono in trasferta sul parquet degli Charlotte Hornets 119-114 tirando con il 51% dal campo e il 90% ai liberi (18/20), grazie ad un quarto periodo da 35-30 e ad un K. Leonard protagonista che referta un trentello con (14/21 dal campo), 5 rimbalzi, 4 assist, 1 recupero, 1 stoppata. Agli Hornets non basta il 50% dal campo, il 55% da 3 punti (11/20) e otto uomini in doppia cifra con tutto il quintetto iniziale in doppia cifra capitanato dai 26 punti (9/16 dal campo, 4/4 da 3 punti, 4/4 ai liberi), 9 rimbalzi, 7 assist di K. Walker. Belinelli dalla panchina segna 12 punti (5/11 dal campo, 1/5 da 3, 1/2 ai liberi), 4 rimbalzi, 1 assist, in 21′ di gioco. Boston vince a Brooklyn 111-92 mentre i Pistons battono gli Heat 107-84 con i 22 punti di K. Caldwell-Pope e i 18 punti (9/12 dal campo), 15 rimbalzi, 1 assist, 4 recuperi, 4 stoppate di A. Drummond. Ci vogliono 2 overtime per decretare la vittoria esterna dei Memphis Grizzlies per 104-99 ai danni dei Philadelphia 76ers (18-13 l’overtime). Le 2 franchigie sono sotto il 40% dal campo e sotto il 35% da 3 punti. Phila segna solo 15 punti nel quarto periodo (23-15) e rimanda tutto all’overtime. I 76ers refertano 3 uomini in doppia doppia. Dall’altra parte M. Gasol segna 27 punti (10/20 dal campo), 4 rimbalzi, 4 assist, 3 recuperi, 3 stoppate mentre M. Conley sfiora la tripla doppia da 25 punti, 9 rimbalzi, 9 assist, 2 recuperi.